Benvenuti

Carissimo Viandante del Web,

se per caso ami la cultura e l'avventura e vorresti conoscere una terra magica e misteriosa, come la Sicilia, questo è il tuo blog. "Il Veltro", come un "segugio", ti indica la via per raggiungere luoghi affascinanti e antichi, tradizioni e feste popolari d'altri tempi e una e più storie.

Leggendo, viaggerai.
Buona Lettura.

Flavio R.G. Mela

Per inviare gli articoli personali o per comunicare
con "Il Veltro Blog" scrivere all'indirizzo e-mail:

segreteria.ilveltro@gmail.com



Spot. Il Veltro. Il Viaggio continua.

Oltre il Cuore di Sicilia. Mostra. "Jean Calogero. L'Antologia": l'arte di un grande maestro siciliano.

Il pesciscibile, 0lio, cm 73×60 (1978)
Al Centro Culturale "Le Ciminiere" è in mostra una straordinaria collezione di quadri e opere d'arte del maestro Jean Calogero. Uno straordinario viaggio che ammalia il visitatore di sistemi cromatici inebrianti e armonici, figli di un gusto squisitamente fantasioso e surreale. Andare a questa mostra, significa investire qualche ora della propria vita ad ammirare uno degli elementi più umani: la fantasia, che il pittore siciliano Calogero ha saputo ben descrivere nella sua arte "gustosa". E' un viaggio che sa di magico. Si potranno incontrare cavalieri, dame, osservare i paesaggi insieme a donne con l'ombrello, assistere alla partenza di navi che partono verso lidi lontani e fantastici ed, infine, perchè no, viaggiare sul dorso di un "pesciscibile" in cieli azzurri, rossi, verdi. Per spiegare nel dettaglio la mostra, invitando i cari lettori a visitarla, si riporta la descrizione ufficiale della mostra e un breve spaccato della vita artistica del pittore dal sito, proprio dell'evento, www.jc2010.it, curata dalla TRIBE Società Cooperativa (www.trivearl.it). A seguire il video della stessa mostra d'arte. La mostra "Jean Calogero. L'Antologia" sarà possibile visitarla dal 23 ottobre al 12 dicembre 2010, dal martedì alla domenica, ore 10-13/17-20, ingresso libero, presso il Centro Culturale "Le Ciminiere", viale Africa, piazza Asia, Catania.

__________________

La mostra " ""JeanCalogero. L'Antologia."
Descrizione curata dalla TRIBE Società Cooperativa.

Dal 23 ottobre al 12 dicembre 2010 la Galleria d'Arte Moderna - Centro Culturale Le Ciminiere di Catania ospita la prima grande mostra antologia dedicata all’artista siciliano Jean Calogero (1922-2001), promossa dai figli Massimiliano e Patrizia Calogero e dalla Provincia Regionale di Catania. Il grande evento, organizzato dall’Associazione Culturale SPAZIOVITALE in e curato dal critico prof. Carmelo Strano, ha ottenuto il
patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Siciliana, della Provincia Regionale di Catania, del Comune di Catania - Assessorato alla Cultura e Grandi Eventi, del Comune di Acicastello e del Museo Diocesano di Catania. La mostra vuole riportare l’attenzione sulla figura del pittore, oggetto di indagini critiche già dalla sua prima mostra personale nella Galleria Hervé di Parigi (1951). L’allestimento di questa antologica costruisce un percorso ideale, composto da circa 100 dipinti a olio, che partendo dalle ultime opere dell’artista - presenti al piano terra - si snoda nelle sale della Galleria testimoniando le sue stagioni creative. Al terzo piano sarà presente un cospicuo numero di opere risalenti ai primi anni di attività internazionale. Saranno inoltre esposte tavolozze, cavalletti e materiali appartenuti a Calogero e per la prima volta le sue suggestive installazioni. Conclude il percorso espositivo un video realizzato dall’artista Marilena Vita con immagini inedite, fotografie e frammenti di interviste.

I domatori, olio, cm 73×60 (1975)
Percorso biografico ed artistico del pittore Jean Calogero.
Elaborato della TRIBE Società Cooperativa


Jean Calogero da giovanissimo ha frequentato il liceo artistico di Catania e la bottega del Maestro Roberto Rimini (Palermo 1888 - Acitrezza, CT, 1971) i cui soggetti preferiti erano la dura vita dei campi e quella marinara, i paesaggi siciliani, le nature morte e il mare di Acitrezza. La tecnica di Rimini, lontana dalla “verità” dell’iperrealismo e più vicina all’espressionismo e ciò avrà un ruolo importante anche nelle scelte estetiche di Calogero.

GLI ANNI ‘40 - ’50
Il suo trasferimento a Parigi, che il quegli anni è la capitale artistica internazionale gli permette di frequentare gli artisti più importanti e la prima mostra personale del 1951 gli porta grande fama. I suoi soggetti preferiti sono il circo, le caratteristiche ambientazioni fantastiche e soprattutto le “pupe”, le bambole abbigliate a festa, ma spesso dai visi tristi, trasfigurazione del carnevale siciliano, che conquisteranno in breve tempo anche il mercato americano. Infatti, dal 1952 comincia una lunga stagione di successi oltreoceano dove diventerà uno degli artisti più presenti nelle collezioni di attori, registi e produttori di Hollywood.

GLI ANNI ‘60 - ’70
Sono gli anni delle sperimentazioni materiche e di complesse costruzioni spaziali realizzate senza allontanarsi dalla cifra stilistica che lo ha reso noto al grande pubblico internazionale e che lo porterà a essere invitato per importanti mostre anche in Giappone. I soggetti più frequenti sono i carretti, le maschere, i cavalli e i cavalieri, e le architetture e le bellezze paesaggistiche di Venezia e delle “sue” Parigi e Catania che dipinge dallo studio parigino che era stato di Degas.

GLI ANNI ‘80 - ‘90
Il carattere schivo e riservato lo spinge a vivere in Sicilia circondato dagli affetti familiari. Nella sua tavolozza si accendono i blu e i rossi. Anche la critica e la stampa italiani lo celebrano e i suoi “arlecchino” entrano in importanti collezioni anche in Italia. Ha importanti estimatori in tutti i settori artistici, dalla musica alla  televisione, dal cinema al teatro. Fra i soggetti preferiti di questi anni c’è l’amata Aci Castello dove trascorrerà gli ultimi giorni della sua vita.


Comunicazione a cura di:
TRIBE Società Cooperativa
t +39 3395626111 +39 3388913549
f +39 0952937814
e [redazione@tribeart.it] w [www.tribearl.it]

Ufficio stampa Provincia Regionale di Catania
Daniele Lo Porto
Anna Elisa Di Paola, Francesca Lo Faro, Daniela Spina
tel. +39 0954011646 – e-mail: ufficio.stampa@provincia.ct.it

Nessun commento: