Benvenuti

Carissimo Viandante del Web,

se per caso ami la cultura e l'avventura e vorresti conoscere una terra magica e misteriosa, come la Sicilia, questo è il tuo blog. "Il Veltro", come un "segugio", ti indica la via per raggiungere luoghi affascinanti e antichi, tradizioni e feste popolari d'altri tempi e una e più storie.

Leggendo, viaggerai.
Buona Lettura.

Flavio R.G. Mela

Per inviare gli articoli personali o per comunicare
con "Il Veltro Blog" scrivere all'indirizzo e-mail:

segreteria.ilveltro@gmail.com



Spot. Il Veltro. Il Viaggio continua.

Evento. Oltre il Cuore di Sicilia. Summer School in Ecoturismo. Un ponte tra Libia ed Italia per la valorizzazione dell'Ambiente.

Dal 21 luglio al 1 agosto si è svolta, presso Catania, la prima edizione della Summer School in Ecoturismo, un progetto che si è prefissato il compito di creare una collaborazione scientifica tra Libia e Italia non solo per la tutela dei Parchi e delle risorse ambientali ma anche, e soprattutto, per la fruibilità degli stessi in termini di turismo sostenibile e valorizzazione "sana" dei territori. La "scuola" è nata dall'intesa tra gli Atenei di Catania e l'Università Al-FAteh di Tripoli (Nello specifico ecco gli enti interessati: Cutgana, Ersu, Cus Catania, Ente Parco dell'Etna, Ente Parco dell'Alcantara, Ufficio speciale regionale "Aree ad elevato rischio di crisi ambientale", Comune di Melilli, Amp Isole Ciclopi, Cdl in Scienze ambientali, Dipartimento di Biologia Animale "M. La Greca", Dipartimento di Zoologia Università di Alfateh (Tripoli, Libia), Ispettoria Salesiana Sicula, Fondazione Universitaria Italo-Libica, Provincia Regionale di Catania, Facoltà di Scienze Politiche e Scuola Superiore).
Durante la prima settimana gli studenti del corso hanno affronta
to tematiche importanti come la gestione di aree protette grazie all'ausilio di docenti e specialisti, italiani e stranieri, del settore e la loro grande esperienza nell'ambito dell'ecoturismo in particolare della ideazione, realizzazione e fruizione di itinerari ecoturistici nelle aree protette (Nello specifico. - Il turismo ecologico - Stato dell’ambiente e finalità della educazione ambientale - Tecniche e tecnologie per la educazione e la comunicazione ambientale - Sistemi di aree protette nell’area mediterranea - La funzione degli eco-musei - Tecniche e modalità di ideazione e allestimento degli ecomusei - Modalità di ideazione degli itinerari ecoturistici - La sentieristica nelle aree protette - L’osservazione naturalistica - La fruizione ambientale integrata sostenibile).
La seconda settiman
a ha visto i partecipanti coinvolti in laboratori e lezioni all'aperto che hanno avuto come paesaggi diversi luoghi della Sicilia come l'area marina dell'"Isola dei Ciclopi", il parco dell' "Alcantara", la grotta del Monello nella zona Iblea, il laboratorio naturalistico di San Gregorio (CT), il Parco dell'Etna, le cave di pietra di Melilli e molti altri splendidi paesaggi dell'Isola.
La scuola si è presentata come una grande "vetrina" culturale ma soprattutto una splendida esperienza sociale. Italiani e Libici, studenti e professori, hanno dato sfogo ad una sentita integrazione tra i due gruppi. Il bene comune, "la cultura e la collaborazione scientifica", è stato il substrato che ha condotto i due gruppi a condividere esperienze importanti anche per i rapporti tra le due culture, formulando la concezione di un "team" unico. La "Summer School" è un prodotto che, secondo il dire degli organizzatori, potrà essere rinnovato nell'anno seguente e non manca la probabile ideazione di un viaggio direttamente n
elle terre della Libia da parte degli italiani.
A conclusione della "Summer School" ogni partecipante ha ricevuto l'attestato di presenza e di partecipazione al corso.
A seguire i nomi dei docenti, italiani e libici, e dei partecipanti alla "School".
Docenti. Concetto Amore, Angelo Messina, Alfredo Petralia, Sebastiano Giuffrida, Ca
rlo Fortunato, Matteo Fusilli, Emanuele Mollica, Antonino Cuspilici, Xavier Abril, Mohamed Sghayer, Abubaker Swehli, Nuri Barbash ed Esam Aburas.
Partecipanti.
Angelo Cardella, Rachele Castro, Carmen Impelluso, Flavio Mela, Simone Musumeci, Barbara Pricoco, Adriano Russo, Davide Scornavacca, Maria Teresa Cordici, Leyla Recupero Trovato, Mohamed Elhosk, Ibrahim Taboni, Alì Berbash, Hosamedin Krew, Fawzi Ahmed Said, Mohamed Sharif.

Flavio Mela

1 commento:

leyla ha detto...

Ciao Flavio...devo dire che sei proprio bravo, complimenti per l'impaginazione e la presentazione dell'articolo sulla "nostra" SUMMER SCHOOL".
Come partecipante di questo evento, posso esaltare la bellezza delle tante aree e riserve naturali visitate in questi giorni ma soprattutto, devo riconoscere la gioia dell'inattesa amicizia nata in così poco tempo tra giovani italiani e libici, che spero prosegua nel tempo.
Un abbraccio Leyla Recupero Trovato